ambrosoli-coraggio-libro

Coraggio

Un moto razionale? Una forza del cuore? L’esempio di chi ha scelto il coraggio può servirci per ricercare in noi la medesima forza.

Il Mulino, 2015, 112 pagine

 

Il coraggio come virtù civile, di cui ancora è possibile trovare traccia nel nostro tempo. Di questo ci parla il libro: di uomini e donne capaci di assumere consapevolmente un rischio importante per opporsi a una situazione negativa per la collettività. Abitano il nostro presente, ma agiscono spesso in modo silenzioso e lontano dai clamori e dai riconoscimenti. Le loro storie ci possono insegnare qualcosa? L’autore risponde con un «sì» appassionato, ripercorrendo alcune vicende esemplari, che hanno segnato il mondo dell’imprenditoria, della politica e della giustizia.

qualunque-cosa-succeda

Qualunque cosa succeda

Giorgio Ambrosoli oggi nelle parole del figlio

Sironi editore, 2014, 352 pagine

 

Giorgio Ambrosoli fu ucciso a Milano l’11 luglio 1979 da un killer, su mandato del bancarottiere Michele Sindona. Aveva passato gli ultimi cinque anni della sua vita assolvendo a un incarico importante e gravoso: la liquidazione coatta della Banca privata italiana di Sindona, punto di snodo di un intero sistema politico-finanziario corrotto e letale.

L’avvocato Ambrosoli era consapevole dei rischi, della solitudine e delle difficoltà e lo divenne sempre di più. Scriveva alla moglie: «Pagherò a caro prezzo l’incarico: lo sapevo prima di accettarlo e quindi non mi lamento affatto perché per me è stata un’occasione unica di fare qualcosa per il Paese […] qualunque cosa succeda, comunque, tu sai cosa devi fare e sono certo saprai fare benissimo».

Questo libro propone la storia di Ambrosoli da un punto di vista inedito e significativo: lo sguardo del più giovane dei suoi figli, oggi avvocato a sua volta. Sulla base dei ricordi (personali, familiari, di amici e collaboratori), dei documenti e delle agende del padre, delle carte processuali e di alcuni filmati dell’archivio Rai, racconta non solo la vita di Ambrosoli nell’Italia di quegli anni ma anche quella della sua famiglia, prima e dopo la morte.

Il racconto illumina il carattere esemplare delle scelte di Giorgio Ambrosoli, la sua coerenza agli ideali di libertà e responsabilità e, insieme, sottolinea il valore positivo di una storia ancora straordinariamente attuale: «Quanto è accaduto a papà è una storia attuale, in ogni momento, e anche oggi potrebbe ripetersi. Senza la coscienza dei singoli che scelgono di rispettare le norme e con esse la convivenza civile, le leggi da sole non bastano a salvare una società».

 

liberi-senza-paura

Liberi e senza paura

Cronaca di una candidatura in Lombardia con Stefano Rolando

Sironi editore, 2013, 160 pagine

 

Il racconto in presa diretta di come e perché Umberto Ambrosoli ha deciso di candidarsi alla presidenza della Regione Lombardia.

Questo libro racconta come e perché Umberto Ambrosoli ha deciso di candidarsi alla presidenza della Regione Lombardia per le elezioni del 2013. Contiene un’intervista esclusiva, il diario delle primarie, un piccolo ed efficace “lessico ambrosoliano” e il documento fondativo della coalizione che lo sostiene.

Dalla lettura emerge la portata innovativa del metodo politico di Ambrosoli: affiancare ai partiti una società civile matura e portatrice di valori essenziali. E si delinea la fisionomia di una Regione decisa a “rigenerarsi” partendo dalla legalità come presupposto irrinunciabile. Una promessa di rinascita che rischia di superare i confini della Lombardia per interessare l’intero Paese.

 

riciclaggio-denaro

Il riciclaggio del denaro

Il fenomeno, il reato, le norme di contrasto

Giuffré editore, 2012, 374 pagine

 

I profili etici e il ruolo dei professionisti: da responsabili verso il cliente, a responsabili del cliente.