Per proporre un cambiamento occorre partire dalla conoscenze precisa delle cose. Non si cambia per il gusto, fine a se stesso, di farlo. Si costruisce il cambiamento solo se si gioca un ruolo diretto, preciso e determinato.

Priorità

  1. ANTICIPARE IL FUTURO. Nel governare, bisogna “anticipare il futuro” con la pianificazione strategica. Essa rappresenta un sistema diffuso soprattutto negli enti locali per orientare le politiche di sviluppo. L’associazione aiuta la singola istituzione e i partiti politici a costruire occasioni di riflessione condivisa dove approfondire le tematiche specifiche.
  1. GOVERNO LOCALE DECENTRATO E PARTECIPATO. Se è necessario creare una relazione stabile ed efficace tra cittadino e istituzione, più focalizzata sui risultati e integrata nelle comunità, allora i sistemi più efficaci sono organizzazioni decentralizzate di ascolto. L’associazione realizza opportunità di ascolto attraverso sportelli e reti di professionisti che si mettono a disposizione della politica e della Pubblica Amministrazione.
  1. OSSERVARE E ASCOLTARE. Il periodo storico che stiamo attraversando suggerisce di affinare ulteriormente la proposta di ascolto e partecipazione. L’associazione ricalibra periodicamente la propria funzione di attore locale, inquadrando la partecipazione e l’inclusione sociale come obiettivi da raggiungere e da monitorare. L’esperienza e l’analisi sociale suggeriscono che il reale cambiamento sociale e l’affrancamento ad una forza politica partono da una concreta proposta di partecipazione. Credibile e rispondente alle reali esigenze locali.

L’associazione vuole scovare le migliori energie nascoste. Intende coinvolgere anche te, se sei disilluso o semplicemente restio a giocare un ruolo in primo piano. Cerchiamo semplici cittadini, professionisti, blogger e giornalisti, rappresentanti delle istituzioni che hanno un po’ di tempo da dedicare alla rigenerazione della politica.

Avremo modo di approfondire temi e questioni con corsi, seminari, convegni, ma il nostro interesse è senz’altro quello di essere concreti. Partecipare vuol dire coinvolgere i cittadini attraverso azioni semplici ma mirate, dove ognuno possa esercitare un ruolo preciso secondo la propria capacità professionale e secondo il proprio carattere.

Tra le molte iniziative che ti proponiamo, queste spiccano per importanza:

  • sistemi innovativi per conoscere e analizzare il consenso delle persone;
  • attività di osservazione e consultazione popolare;
  • focus group per conoscere gli iter decisionali della politica e delle istituzioni;
  • incontri diretti con i decisori chiave;
  • interviste mirate alla cittadinanza;
  • conferenze partecipate di servizio;
  • incontri periodici di persone che abbiano interessi condivisi per creare gruppi di pressione;
  • seminari, workshop, campus per i giovani, gemellaggi, gaming on line sui modelli di città;
  • momenti di confronto con altre associazioni e gruppi